luc montagnier

Luc Montagnier, il giallo tra smentite e ufficialtà: “Dateci la verità”, ecco qual è

Luc Montagnier, il giallo della morte scatena le idee complottiste, qual è la verità? Arriva l’ufficialità

LUC MONTAGNIER LA VERITA- E’ giallo su Luc Montagnier, all’anagrafe Luc Antoine Montagnier, nasce a Chabris, il 18 agosto 1932 premio Nobel per la medicina, noto biologo e virologo, che dagli anni Ottanta ha scoperto, isolato e studiato il virus noto HIV. Nel 1953, dopo la laurea in scienze biologiche, la sua carriera universitaria subisce una svolta. Si avvicina allo studio della medicina dopo la morte per cancro del padre, che lo spinge a ricominciare a studiare nell’ambito dell’oncologia. Nel 1960 ottiene un dottorato di ricerca alla Sorbona e diventa ricercato anche presso il Centre national de la recherche scientifique.

Messo in risalto dai media per le sue teorie sul vaccino anti-covid, ha avuto un enorme seguito da parte dei no-vax, soprattutto per le sue dichiarazioni: “Chiedo a tutti i miei colleghi di fermare le vaccinazioni contro il Covid con questo tipo di vaccini . Ne va del futuro dell’umanità. Il dopo dipende da voi, soprattutto dai non vaccinati che un domani potranno salvare l’umanità, mentre i vaccinati dovranno essere salvati dai centri medici“. Nelle ultime ore è giallo, circa la sua morte. Ad annunciarla è stata la testata France-Soir.

Nel tweet si legge: “Il professor Luc Montagnier, Premio Nobel per la Medicina 2008, è morto pacificamente l’8 febbraio 2022 alla presenza dei suoi figli. 18 agosto 1932 – 8 febbraio 2022“.

Le fonti francesi, Le Monde o Le Figaro, restano in silenzio, ed è proprio questa mancanza di ufficialità che ha reso la notizia molto discussa soprattutto sui social che hanno gridato al complotto. Da diverse ore infatti, tra messaggi di cordoglio, per la vera o presunta morte del virologo, in tanti chiedono di sapere la verità.

Tutto è iniziato con il messaggio: “Luc Montagnier ci ha appena lasciato. RIP.“, pubblicato sul sito di microblogging mercoledì 9 febbraio intorno alle 13:30. La voce accende immediatamente il Web. Nuovo tweet un’ora dopo: “Morte di Luc Montagnier, confermano i parenti dello scienziato“. Ad amplificare l’effetto dell’annuncio, quest’ultimo tweet è accompagnato da un link al sito Necropedia (che tuttavia specifica che Luc Montagnier non è morto).

Secondo un sondaggio del Celebrity Post, una larga maggioranza (68%) ha considerato mercoledì sera le voci sulla morte di Luc Montagnier di pessimo gusto.

L’entourage avrebbe “negato formalmente” la morte dello scienziato.

L’ informazione viene poi ripresa da alcune stazioni radio e poi dai media di tutto il mondo. L’ufficialità arriva proprio dal suo staff:

Ci uniamo ai tanti messaggi di cordoglio scritti nelle ultime ore sul web, RIP Montagnier.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui.

Leggi anche: “Belen a “Le Iene”: “Ho realizzato il mio sogno. Con Stefano De Martino..””. Clicca qui.

Siamo anche su Instagram. Clicca qui.

Siamo pure su Twitter. Clicca qui.