Bonolis

Bonolis: “Sanremo? Una messa cantata”

Paolo Bonolis, celebre conduttore televisivo e comico, ha rilasciato importanti dichiarazioni su Sanremo 2022. Ecco le sue parole, mai banali

SANREMO 2022: LE DICHIARAZIONI DI PAOLO BONOLIS- Paolo Bonolis, famosissimo e amatissimo conduttore di “Avanti un altro” e di “Ciao Darwin”, si è espresso sul Festival di Sanremo, che inizierà tra meno di 7 giorni. Secondo il comico ci sarebbe bisogno di alcuni cambiamenti, sia per quanto riguarda i concorrenti che per la location.

Ecco le parole di Bonolis ai microfoni di Oggi: “Ma non è un sacrilegio: l’Ariston non è stato consacrato da qualche fede religiosa! È un bellissimo teatro che secondo me ha esaurito la sua funzione espressiva. Credo che, viste le potenzialità tecnologiche di cui disponiamo, si possa immaginare un racconto televisivo che sia più contemporaneo”.

Sulla possibile nuova location: “Non per forza in un luogo chiuso. Sanremo deve essere il più possibile stupefacente, sennò è una messa cantata, che ha un immenso valore, ma non si scosta da quella traiettoria che ha cavalcato per decenni. Deve essere evidenziato con qualcosa che lo spettatore italiano non ha modo di vedere nell’arco di tutta la stagione televisiva“.

Su Checco Zalone: “È una scelta formidabile, Checco è un personaggio meraviglioso. Come pure Fiorello. Ma sono sempre il nostro prodotto. Portare Mike Tyson, Hugh Grant, Will Smith è costato parecchio ma ha conferito a Sanremo la reale patina di evento”.

Resta sempre aggiornato su Sanremo 2022. Continua a seguirci anche sulla nostra pagina Facebook ufficiale. Clicca qui.

Seguici anche su Instagram. Clicca qui.

Ti potrebbe interessare anche questa notizia: “Sanremo 2022: i fan di Michele Merlo hanno fatto una richiesta”. Clicca qui.