Home Amici 21 Amici 21, Albe: “Somiglianza con Sangio non voluta”. Bufera sui social

Amici 21, Albe: “Somiglianza con Sangio non voluta”. Bufera sui social

Amici 21

Amici 21, Albe fa scoppiare la polemica: “Somiglianza con Sangiovanni non desiderata”. Ecco i commenti degli utenti sul web: è bufera social

AMICI 21: ALBE NELLA BUFERA PER LE SUE DICHIARAZIONI SU SANGIO– Fa scatenare la polemica social il nostro Albe: giunto nella scuola più famosa d’Italia, a tutti noi è sembrato estremamente simile a Sangiovanni. Nei primi tempi si vociferava addirittura che i due fossero parenti. Indiscrezione poi smentita: Sangio è veneto, Albe è bresciano. Il cognome è diverso, non hanno amici in comune e fino alla telefonata organizzata da Maria De Filippi in un Daytime non si erano mai sentiti.

Ma come mai il pubblico ha messo nel mirino Albe? Ecco le sue dichiarazioni: “Essere visto come la sua brutta copia è la cosa che più mi ha fatto stare male in questo periodo. Qualsiasi cosa facessi ero perennemente paragonato a lui, ho avuto paura che questo potesse oscurare la possibilità di farmi conoscere”. Sulla telefonata: “La sua telefonata è stata di grande conforto e di incoraggiamento per me. Sentirsi dire quelle parole da lui in persona è stato un sollievo enorme. Mi è stato di grande aiuto e non smetterò mai di ringraziarlo per questo”.

Ecco alcuni commenti del popolo di Twitter: “Albe nominando Sangiovanni confermi solo il fatto che abbiamo ragione”. Questo è invece un altro pensiero di un utente: “Albe dai, non ci credi neanche tu”. E ancora: “Io che ancora oggi chiamo Albe ‘fake Sangiovanni’”. Insomma, i numerosi followers di Sangio non l’hanno presa benissimo.. E come dargli torto.

Resta sempre aggiornato su Amici 21. Continua a seguirci anche sulla nostra pagina Facebook ufficiale. Lascia un mi piace qui.

Ti potrebbe interessare anche questa notizia: “Sanremo 2022, fan in delirio, Sangiovanni in compagnia: vediamo con chi è l’artista veneto”.

Seguici sulla nostra pagina Instagram ufficiale. Clicca qui.

Non perderti nemmeno una notizia. Seguici anche su Twitter.

error: Content is protected !!
Exit mobile version